i consigli di foof

Se hai domande non esitare, foof è qui che aspetta. Compila il modulo in basso e presto risponderemo alle tue curiosità.

 

 


gelati fatti in casa per il tuo cane

Ecco a voi delle ricette per preparare in casa dei gustosi gelati e ghiaccioli per i nostri amici a 4 zampe.

Una procedura facile e divertente che darà  loro un pò di sollievo e frescura in questi giorni di caldo insistente.

Prima di cominciare vorrei fare solo una premessa: se il vostro cane è sensibile ai latticini e al lattosio, potrete sostituire lo yogurt con della semplice acqua per amalgamare gli ingredienti e non utilizzate mai il cioccolato - o il cacao - nei ghiaccioli e nei gelati per cani - e in nessun altra preparazione dedicata ai vostri amici a quattro zampe - poiché risulta tossico in quanto contiene teobromina. Facciamo anche molta attenzione agli zuccheri e ai grassi.

Scegliamo sempre yogurt al naturale e senza zucchero. Come dolcificante naturale per i gelati dei nostri cani potremmo usare un cucchiaino di miele.

Evitiamo di somministrare loro i nostri gelati e ghiaccioli che potrebbero contenere conservanti, coloranti e zuccheri raffinati non benefici per i cani.

 

Ed ora iniziamo....

 

Gelato alla banana

1 banana matura

1 vasetto di yogurt magro

1 stick di pelle di bufalo

 

Da queste quantità si possono ottenere due gelatini e se non si hanno a disposizione le formine per i gelati non c'è nessun problema, possiamo usare il vasetto dello yogurt come stampo.

Il procedimento è semplicissimo: tagliamo a pezzettini la banana (si può anche frullare) e mescoliamolo allo yogurt. Dividiamo il composto in due stampi.

Infiliamo al centro lo stick di pelle di bufalo che verrà usato come stecca del nostro gelato e gustato dal cane alla fine dello stuzzicchino. Riponiamo il tutto in freezer per alcune ore e quando ha raggiunto la consistenza desiderata lo estraiamo dal freezer e lo lasciamo riposare per alcuni minuti a temperatura ambiente in modo da non servirlo troppo freddo.

La stessa ricetta è applicabile anche ad altra frutta come le fragole, la mela ed il melone.

 

Ghiacciolo agli ortaggi 

Se si vuole evitare ogni fonte possibile di lattosio allora possiamo ricorrere alla preparazione del ghiacciolo.Versiamo le carote tagliate a cubetti e i piselli freschi in uno stampo, riempiamo con acqua e lasciamo congelate in freezer finchè non si forma il ghiacciolo. Questa facilissima ricetta si può ripetere anche con brodo di verdure, senza la cipolla, o di carne. Oppure col succo di frutta di mela o carota, purchè non contenga additivi e zuccheri aggiunti.

 

Non mi resta che augurare buon divertimento a voi e buon appetito al vostro amico a 4 zampe!

 

Donata

525 voti. vota!


prevenire, riconoscere e curare un colpo di calore

Ormai siamo nel pieno dell'estate, e se noi boccheggiamo dal caldo, figuriamoci i nostri animali domestici. Il caldo eccessivo, infatti, soprattutto se associato a un alto tasso di umidità, può essere molto pericoloso per gli animali. Durante la stagione estiva è necessario essere particolarmente attenti a tutelare la loro salute. Infatti, come l'uomo, anche un animale domestico in estate può andare incontro al colpo di calore o al colpo di sole che può mettere seriamente in pericolo la sua vita. E' importante sapere che cani, gatti, piccoli animali d'affezione e uccelli non sudano e la loro termoregolazione avviene mediante un sistema di "raffreddamento ad aria" che consiste nel ventilare con piccoli e frequenti atti respiratori, in modo da far passare velocemente l'aria sulle superfici umidi del cavo orale e determinare così la dispersione del calore. In particolare poi il colpo di calore provoca un deficit nella termoregolazione, facendo innalzare la temperatura corporea a 43 gradi, mentre il colpo di sole provoca debolezza cronica, soprattutto per gli animali a pelo lungo e di colore scuro (che aumenta la rifrazione dei raggi solari).

 

i consigli

- non lasciare cani, gatti ed altri animali in macchina. Non è sufficiente lasciare i finestrini un poco aperti e neanche parcheggiare all'ombra, perchè l'abitacolo si riscalda rapidamente; inoltre l'animale con l'iperventilazione emana a sua volta calore

- non lasciare gli animali legati in luoghi esposti alla luce solare diretta

- assicurarsi che abbiano sempre a disposizione acqua fresca soprattutto dopo l'esercizio fisico

- evitare di portarli a spasso nelle ore più calde della giornata e bagnarli periodicamente durante la passeggiata, almeno ogni 30 minuti, nelle aree della testa, del cavo ascellare e del piatto della coscia, nonchè sull'addome, per raffreddare gli organi vitali.

- portare i cani in spiaggia solo sei ci sono condizioni favorevoli di ventilazione ed ombra

- fare molta attenzione a non lasciare residui di cibo nella ciotola del cane, perchè vengono decomposti dai batteri, che con il caldo si sviluppano velocemente e possono dare luogo a tossinfezioni alimentari anche gravi

 

i sintomi

I sintomi più evidenti del colpo di calore sono di natura  neurologica (barcollamento), iperemia (mucose arrossate), ipersalivazione, tachicardia, respiro rapido e veloce (affanno respiratorio). Recarsi quanto prima in un luogo fresco dove occorre bagnare il cane con acqua fresca e non gelida nelle suddette aree, attendere che il respiro si regolarizzi senza far muovere il cane. Se nel giro di un quindici  minuti non si osservano miglioramenti recarsi immediatamente al primo soccorso veterinario.

454 voti. vota!


il cane e la pipì in casa

I motivi per cui un cane fa pipì dove non dovrebbe possono essere moltissimi, i principali sono:
1. problema di salute fisica

2. non corretta educazione

3. marcatura territoriale

4. minzioni emotive

 

L'inadeguata educazione va corretta il prima possibile e, in sintesi, ecco che cosa si deve fare:
Pulire accuratamente dove il cane ha sporcato senza usare né ammoniaca né candeggina. Meglio usare un disinfettante organico concentrato e sciacquare.
Non sgridare il cane se si trovano urine e feci in casa. 
È utile uscire con lui regolarmente dopo che ha mangiato, si è svegliato, ha giocato e ha fatto un pisolino.

Ogni volta che il cane urina fuori casa nel luogo desiderato lodarlo avendo cura di cominciare a premiarlo con la voce quando ha quasi terminato di sporcare o subito dopo che ha terminato.

Tenere il cane in un luogo ristretto quando nessuno lo controlla durante il periodo dell'educazione. Un posto piccolo in cui ci sarà la sua brandina, la ciotola del cibo e quella dell'acqua lo inibirà dall'urinare perché i cani non amano sporcare dove mangiano e dormono.

In ogni caso l'aiuto del proprio veterinario e la consulenza di un esperto in comportamento sono indispensabili.

993 voti. vota!


difenderlo da pulci e zecche

Quali sono i sistemi per tenere al sicuro il mio cane da pulci e zecche?

Con pochi suggerimenti possiamo tenere il nostro cane protetto dai parassiti. Consiglio di usare prodotti cutanei (polvere, spray, gocce o soluzioni ecologiche) e fargli un bagno con prodotti spefici, inoltre è di grosso aiuto disinfettare gli spazi usati dal nostro cucciolo (la sua cuccia, il divano e il giardino di casa).

860 voti. vota!


<<

<

1

2 >>>


Inviando questo modulo, autorizzo Foof al trattamento dei miei dati personali ai sensi del DL196 del 30/06/03. A tali dati, utilizzabili per comunicazioni nei miei confronti, potrò accedere in ogni momento per modifiche o cancellazione.