uno spazio disegnato su misura per i ragazzi, dove conoscere è divertimento

C'è uno straordinario legame che si instaura tra un cucciolo e il suo padroncino. I bambini, più di ogni altro, riescono a stabilire un profondo rapporto di fiducia e di vera amicizia con i cani. Negli spazi si ritrovano informazioni con un linguaggio vicino ai ragazzi che raccontano le sfaccettature più singolari e introvabili per far conoscere le regole basilari per interagire con i cani. Sono costantemente programmati  laboratori e attività ludiche.


il cane come amico

rivolto alle scuole con l'obiettivo di avvicinare i bambini al mondo degli animali e all'ambiente

Volge al termine, con qualche giorno di ritardo per la pubblicazione dei vincitori, il concorso Foof - il cane come amico, rivolto alle scuole con l'obiettivo di avvicinare i bambini al mondo degli animali e all'ambiente insegnando loro il rispetto reciproco di spazi, esigenze ed  abitudini.
Ringraziando tutti gli alunni, le docenti e le scuole che hanno partecipato con entusiasmo  a questo concorso, comunichiamo di seguito i vincitori del concorso: 


I° circolo didattico, Quarto, con l'opera "abbaiare stanca", V a

Istituto comprensivo statale, scuola infanzia, Castelvolturno, con l'opera "Fido e i suoi nuovi amici".
in ex equo
II circolo didattico Capua - Scuola infanzia C. Sant'agata, con il libro narrazione.

Scuola infanzia le coccole di Varcaturo, con l'opera "batoof dog".

II circolo didattico Scuola Oasi,  infanzia, Mondragone, con opera "Storia di virgola"
in ex equo
II circolo didattico Scuola Oasi,  infanzia, Mondragone con opera "Bernardo e lo sciatore"


Questi vincitori saranno premiati con una targa.

Ad alcune opere meritoveli saranno assegnati dei riconoscimenti. 

Tutte le scuole partecipanti saranno premiate con un biglietto d'ingresso alunno-famiglia al Foof, come riconoscimento della gradita partecipazione.


La premiazione verrà effettuata in data 2 giugno alle ore 11.30, in occasione del termine della  Mostra "Foof - il cane come amico".
Al termine, le scuole che faranno richiesta, potranno riavere le proprie opere.
ritorna